Doppio colpo last minute?

Sono ore febbrili in casa Inter. L’obiettivo è quello di rinforzare difesa e attacco. Per il reparto offensivo il nome caldo è quello di Keita. Pochi giorni per definire tutti i dettagli: 30 milioni di euro da versare a Lotito in due anni, all’attaccante senegalese 3 milioni a stagione più bonus. La formula studiata prevede un prestito biennale con obbligo di riscatto, ma per poter rendere realtà l’operazione prima andrà rinnovato il contratto di Keita con la Lazio, in scadenza a giugno 2018. In alternativa, e sarebbe questo il piano b, i nerazzurri potrebbero inserire nella trattativa Eder (valutato 20 milioni) e versare a Lotito 10 milioni derivanti dall’eventuale cessione di Jovetic a Monaco o Newcastle.

Nel reparto arretrato si allontana invece Mangala, che non rientra più nei piani di Guardiola. Il Manchester City vorrebbe infatti proporre il 26enne al West Bromwich Albion per arrivare a Jonny Evans. Ecco allora che alla corte di Spalletti arriverebbe in prestito il centrale dell’Arsenal Shkodran Mustafi, ma solo a una condizione: i Gunners prima di lasciare partire l’ex sampdoriano devono chiudere per van Dijk, olandese del Southampton. I dirigenti nerazzurri sono dunque al lavoro per effettuare il doppio colpo anche se, come detto, non dipende solo da loro: tanti sono gli incastri necessari…