Dopo Walcott, si pensa anche a Sturridge

Ormai mancano poco più di due settimane alla fine del mercato e l’Inter si ritrova in piena ricostruzione con ancora evidenti lacune da colmare, un organico non adeguato numericamente(si pensi alla mancanza di un attaccante di riserva) e qualche acquisto importante da regalare ad una piazza non entusiata dell’ultimo mercato nerazzurro.
La società nerazzurra ha puntato dritto alla Premier e  cercando di sfruttare gli esuberi di qualche big dalla elefantiaca rosa, guarda con grande interesse ai talenti di Walcott o Sturridge. Il primo esterno destro dell‘Arsenal, il secondo seconda punta del Chelsea. Entrambi inglesi. I due club inglesi sono restii a cedere i due giocatori visto l’importanza che hanno nelle rispettive squadre. Moratti vorrebbe, però, regalare almeno uno dei due al tecnico Stramaccioni che punterebbe sul 4-2-3-1 e avrebbe bisogno assolutamente di un esterno di qualità. Infatti lo stesso Sturridge,  pur nascendo seconda punta, è già stato utilizzaro, in più di una occasione, in qualità di  esterno alto destro con ottimi risultati.
L’Arsenal per Walcott chiede non meno di 15 milioni di euro, stessa cifra richiesta dal Chelsea per l’attaccante esterno Sturridge. La dirigenza nerazzurra è pronta a partire in Inghilterra per chiudere una delle due trattative in tempi rapidi per non rischiare di arrivare alle ultime ore di mercato a mani vuote e con una rosa ristretta che avrà il duro compito di affrontare la doppia competizione Campionato – Europa League, competizione assolutamente stressante per chi la disputa, essendo, prevalentemente, giocata di giovedi. Per i due giocatori sono già pronti i contratti. Per entrambi è previsto un quinquennale da 3 milioni di euro più premi, che potrebbero far salire l’ingaggio fino a toccare i 4 milioni. Nelle prossime ore ci saranno ulteriori sviluppi.

Fonte: befan.it