Divergenze con Thohir: Moratti lascia anche da presidente onorario!

Moratti e ThohirPresto Massimo Moratti lascerà la carica di presidente onorario dell’Inter: dopo otto mesi l’ex patron nerazzurro sta pensando di fare un passo indietro. Non è ancora chiaro se si concretizzerà nella prossima assemblea dei soci, prevista ad ottobre, o se aspetterà qualche altro mese, ma di certo c’è che non si sente più a suo agio nel rivestire una carica che, per quanto prestigiosa, è poco adatta alle sue attitudini.

STRATEGIE DIVERSE – Abituato a muoversi in prima persona sul mercato e nei rapporti con i giocatori, Moratti sente che questo nuovo vestito gli vada troppo stretto. Inoltre, pesa anche una divergenza di idee con Erick Thohir, a cui spesso in questi mesi ha indirizzato delle frecciatine. Come evidenziato dal “Corriere dello Sport”, non ci sono fratture nei rapporti personali, ma posizioni diverse sulla gestione del club. Moratti spesso non è in sintonia con il magnate indonesiano, che lo ha quindi messo da parte, preferendogli il figlio Angelomario e i consiglieri Manzonetto e Ghelfi. L’addio degli uomini di fiducia di Moratti, a partire da quello di Marco Branca, e il cambio di direzione in Lega testimoniano il nuovo corso. Se Moratti gestiva il club con il cuore, Thohir è orientato agli affari. Quest’ultimo comunque ha chiesto a Moratti di non abbandonare ora a carica, perché lo considera importante come partner “locale”.

Fonte: calcionews24.com