Difesa, la coperta è corta? Spalletti si fida delle “riserve”

Andrea Ranocchia Zinho Vanheusden sono gli unici due centrali a disposizione di Spalletti in alternativa alla coppia MirandaSkriniar. La Gazzetta dello Sport analizza la coperta corta in difesa per l’Inter dopo i vani tentativi degli ultimi giorni di mercato di completare il reparto: “A vedere il bicchiere mezzo vuoto, un 29enne che prometteva sfracelli ma non ha (ancora) mantenuto e un 18enne mai testato ad alto livello. Eppure l’Inter crede in entrambi e toccherà al tecnico Re Mida portarli a fare il salto di qualità”, si legge.

“Il difensore sembrava tra i partenti certi. Poi il gran lavoro dello staff – soprattutto sulla linea difensiva con Martusciello – ha riacceso l’entusiasmo – racconta la Gazzetta su Ranocchia -. Le offerte non sono mancate, tra Premier, Italia e Russia, ma l’Inter non ha trovato una valida alternativa, l’allenatore lo ha fatto sentire importante e quindi si va avanti insieme”.

E Vanheusden? “Zinho – così battezzato dai genitori in onore dell’ex centrocampista brasiliano del Mondiale ‘94 – non ha ancora messo piede in campo in una gara ufficiale con la prima squadra ma è già pronto a discutere il rinnovo e adeguamento del contratto che la società presto gli proporrà”, sottolinea la rosea. Sarà lui il quarto centrale.