Derby senza curve, Javier Zanetti non ci sta

Era il 29 ottobre 1995 quando Javier Zanetti disputò il suo primo Derby della Madonnina con la maglia dell’Inter (1-1 il finale). Sono passati più di diciotto anni e domenica sera l’argentino si prepara a sfidare il Milan per la 47esima volta in carriera. E la possibilità che non possano esserci i tifosi della Curva Nord ad applaudirlo non gli va giù.

Il Giudice Sportivo ha infatti deciso di chiudere il settore che ospita gli ultras nerazzurri per due partite (il derby e la sfida contro il Chievo) per i cori uditi a Napoli che integrano gli estremi del “comportamento discriminatorio per origine territoriale”.

“Un derby senza curve perde il suo fascino”, la considerazione dell’immarcescibile capitano della Beneamata, intercettato dai microfoni della ‘Rai’.

Intanto il club ha presentato ricorso avverso la decisione del Giudice Sportivo e anche la Curva Nord ha detto la sua, dichiarando in un comunicato: “Invitiamo tutti i ragazzi della Curva a tenersi pronti, uniti e carichi in quanto liberi cittadini…Ora e’ davvero troppo…Non staremo a guardare passivi questo teatrino”.

Fonte: Virgilio