Derby di mercato per Nani. E spunta Vrsaljko

Sarà ancora Derby. Dopo l’ultimo incontro terminato 1 a 0 per i nostri colori, il prossimo potrebbe essere quello di mercato. L’ennesimo. Sì, perché le due società hanno messo gli occhi su un calciatore in esubero, che ha perso la pazienza per un rinnovo che tarda ad arrivare e la messa in discussione di un posto da titolare. Il calciatore risponde al nome di Luís Carlos Almeida da Cunha, noto semplicemente come Nani. Esterno destro, classe ’86, con la casacca del Manchester United ha collezionato 124 presenze, condite da 25 reti. Il club di Via Turati è sicuramente in vantaggio, dato che fonti attendibili dicono che l’entourage del calciatore si sia già messo in contatto con l’Amministratore Delegato rossonero, Adriano Galliani. E non è da tralasciare il fatto che la società rossonera ha più disponibilità economica rispetto ai nerazzurri, data la cessione nel mercato estivo di Ibrahimovic e Thiago Silva. La valutazione del calciatore portoghese si aggira sui 36 milioni di euro. L’Inter, però, è pronta a utilizzare l’asso nella manica: Luis Figo.
Diverso invece il discorso riguardante un altro obiettivo nerazzurro, Sime Vrsaljko, terzino destro della Dinamo Zagabria, classe ’92. L’interesse per questo calciatore non è nuovo, già da tempo è stato monitorato dagli 007 nerazzurri, considerato in patria l’erede di Maicon, ceduto in estate al Manchester City. Proprio la mancanza di un terzino destro ha concentrato le attenzioni proprio sul giovane croato di prospettiva, a causa dell’inadeguatezza dei componenti della rosa attuale in quel ruolo. Capitan Zanetti a parte. In tal caso, Interlive.it ha intervistato in esclusiva il suo procuratore, il quale ha confermato che “l’Inter è uno dei principali club europei interessati al mio assistito – dichiara Nikky VuksanLo seguono già da due anni, sin da quando Vrsaljko è stato aggregato alla prima squadra della Dinamo Zagabria. Personalmente non ho avuto contatti con Branca e gli altri dirigenti nerazzurri, perchè Sime ha un contratto e se vogliono prenderlo devono parlare direttamente le due società. Cessione a gennaio? Non lo escludo qualora l’Inter facesse l’offerta giusta, però non chiedetemi la cifra perchè quella la stabilisce la Dinamo. Ma di sicuro posso dirvi che gli piacerebbe giocare in Italia, visto che è uno dei campionati più importanti in Europa”. Il prezzo di mercato del cartellino è di 4 milioni di euro.