Delvecchio: “Social Network un danno per i calciatori, particolarmente per i giovani”

Gennaro Delvecchio è il più esperto del gruppo del Bari. Non potrebbe essere altrimenti. Le 35 primavere non hanno certo intaccato il suo fisico, ma la testa sì. Il modo di pensare è maturo e a servizio dei più giovani: “I social network sono un grave danno per i giovani calciatori. Sono diventati per molti una distrazione, mentre se i giovani si dedicassero con maggiore intensità agli amici veri, reali, e alla famiglia, farebbero molto meglio il proprio mestiere il sabato o la domenica in campo”, ha spiegato in conferenza il barlettano come riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno.
E ancora: “Non c’è più tempo per sperare. Noi dobbiamo solo agire. A partire da Modena. Ingenuità e cali nella ripresa non sono più ammessi. Nessuna tabella per le prossime gare: è roba da falliti, per chi vuole diventare un calciatore è arrivato il momento che lo dimostri”.

Fonte: tuttomercatoweb.com