Del Piero sfotte: “Bergomi e Zanetti bandiere Milan”

Ok il passaggio nelle mani dei cinesi, ma in quelle degli interisti no. Perchè al Milan dopo Fassone e arrivato anche l’altro ex nerazzurro Mirabelli e a qualcuno questa ‘interizzazione’ non piace affatto.

Specie ad Albertini, uno dei candiati a tornare nel Milan con un ruolo da dirigente, che ha twittato una foto con la scritta “io non sono interista”. Un messaggio chiaro ed inequivocabile.

Il Milan cinese avrebbe infatti dovuto affidare a un ex grande campione rossonero un ruolo centrale all’interno della società, ma per la poltrona di direttore sportivo Fassone ha scelto Mirabelli.

Sarà a questo punto difficile trovare un posto di primo piano ai vari Albertini e Maldini, quasi impossibile per quanto riguarda Costacurta, la cui candidatura è praticamente caduta.

“Credo che Demetrio sia rimasto scioccato un pochino dalle ultime scelte – ha dichiarato l’ex difensore rossonero a ‘Sky Calcio Show’ – perché vengono dall’Inter. Probabilmente, però, si accoda a tanti tifosi milanisti. Il messaggio mi sembra abbastanza chiaro. Se sono stato contattato? No, assolutamente no. E che non ci provino neanche”.

Una situazione paradossale quella del Milan, sulla quale ha scherzato anche Alex Del Piero. Si parlava di bandiere rossonere e l’ex capitano della Juventus non ha sapuro restistere alla battuta: “Sono in ballottaggio Bergomi e Zanetti”. Ridono tutti, tranne i milanisti.

FONTEgoal.com