De Vrij si presenta: “Mi hanno chiamato per costruire un muro”

Stefan De Vrij non ha perso tempo: cemento e mattoni per alzare il muro nerazzurro assieme a Milan Skriniar. Il difensore olandese veste così i panni di un muratore e si mette subito al lavoro: così appare nel video di benvenuto dell’Inter, postato sui profili social del club nel giorno della sua presentazione ufficiale. “Serve un muro? Taaaac!”: la sfida a Cristiano Ronaldo è già lanciata.

LA CONFERENZA DI PRESENTAZIONE
Stefan De Vrij è stato presentato ufficialmente ad Appiano: “Questa società mi ha dato subito fiducia, nessuno mi ha voluto così fortemente e credo nel progetto e nelle ambizioni della società. Sono felicissimo e convinto di aver fatto la scelta giusta. Con Spalletti ci siamo sentiti varie volte, nessuno come dicevo mi ha voluto come l’Inter e ringrazio ancora la società e il mister che mi ha voluto così tanto. Questo club vuole crescere, siamo ambiziosi e vogliamo far bene in tutte le competizioni”. Inevitabile un riferimento alla Lazio, soprattutto a quell’ultima e decisiva partita per la Champions giocata contro l’Inter che sapeva essere già la sua futura squadra: “Alla Lazio aveva comunicato la mia scelta già da due-tre settimane. Mi è dispiaciuto per l’ultima partita ma tutti quelli che mi conoscono non hanno dubbi sulla mia persona e serietà. Ci siamo salutati e mi hanno fatto un in bocca al lupo. Quella gara ormai è il passato, non si può tornare indietro, è andata come è andata. Se mi guardo allo specchio ho fatto quello che ho potuto fino all’ultimo minuto come sempre”. Sulla difesa a 3 o a 4: “Non ho preferenze, li ho fatti entrambi e mi trovo bene, dipende dal mister”. Infine una battuta su Cristiano Ronaldo alla Juve: “Per il calcio italiano è una bella cosa, sono contento ma io sono concentrato sull’Inter, abbiamo appena iniziato. Siamo carichi, vogliamo confermarci, ci sono tante ambizioni, vogliamo continuare a crescere”.

FONTEsportmediaset.mediaset.it
CONDIVIDI