De Boer: “Vittoria importante, avanti col calcio propositivo. Su Gabigol…”

Prima vittoria per l’Inter di de Boer che ha battuto 1-2 il Pescara grazie a una doppietta di Icardi. Il tecnico nerazzurro ha parlato al termine della gara:

Importanza di questa vittoria?
“Se non prendi punti è difficile avere certezze. Abbiamo lavorato duro nelle ultime tre settimane. Ho visto delle buone cose su cui si può costruire qualcosa”.

Tre cambi aveva visto squadra fragile?
“Sì dopo gol avevamo perso un po’ la testa, eravamo troppo larghi. Preferivo tre attaccanti freschi che mettessero pressione alla difesa. I primi 20′ del primo tempo sono stati i migliori, poi dopo lo svantaggio eravamo messi male. Coi tre cambi ci siamo sistemati. Il risultato è stato meritato, abbiamo creato tanto”.

Lo scorso anno in difesa insuperabile, quest’anno c’è qualche problema. Formazione finale potrebbe essere buona anche per l’inizio?
“Se analizzi le occasioni del Pescara è stata sempre colpa nostra che abbiamo perso palla. Se commetti errori in uscita è difficile. Se miglioriamo nella circolazione diventa più facile. Per me la marcatura preventiva è importante e lì siamo mancati. Pensavamo di dover attaccare per riprendere risultato, ma bisogna usare la testa e ragionare. Sono contento di quello che abbiamo fatto. Possiamo giocare con differenti giocatori, ma tutti dobbiamo muoverci per cercare di vincere”.

Inter con Gabigol accanto a Icardi?
“Non so perché non possano farlo, è molto probabile. I giocatori si adattano sempre a giocare insieme, lui è un buon giocatore può giocare in tre posizioni. Abbiamo un lungo periodo di partite e abbiamo bisogno di tutti. Gabigol lo vuoi sempre avere nella tua squadra”.

Ha capito il nostro calcio? A che punto è nella conoscenza della squadra?
“Il calcio si gioca su piccoli dettagli. Ci possiamo adattare in maniera facile a questo campionato, stiamo facendo passi avanti e dobbiamo ancora migliorare molto ma ho visto cose positive. Possiamo giocare qualsiasi tipo di sistema”.

Pensa di adattarti all’Italia o vai avanti con la tua idea?
“Difendiamo e attacchiamo tutti insieme. Siamo uniti, abbiamo un unico credo. Importante creare spazio nel calcio, lo faremo. Dobbiamo aggredire molto di più il pallone, dobbiamo crescere nella copertura degli spazi e nelle marcature preventive”.

FONTEfcinter1908.it