De Boer e il saluto alla squadra: “Esco a testa alta. Anche con un altro allenatore…”

De Boer è stato l’ultimo a sapere del suo esonero. Ieri si è recato alla Pinetina due ore e mezza prima dell’inizio della seduta d’allenamento e si è preparato per la seduta tecnica nella quale avrebbe dovuto parlare alla squadra dells fida col Southampton. Invece, il ds Ausilio e il cfa Gardini lo hanno fermato e gli hanno comunicato l’esonero dicendogli che i risultati sono negativi e che la proprietà del Suning ha deciso di cambiare. L’olandese ha accettato la decisione e prima di lasciare Appiano Gentile ha parlato alla squadra assieme al suo staff: «Vi ringrazio per quello che avete fatto e per l’impegno che ci avete messo. Io da questa esperienza esco a testa alta, sicuro di aver dato il massimo. Vi auguro il meglio, ma anche con un altro allenatore al mio posto, se non lavorerete tutti insieme non cambierà niente».

Nell’abbandonare la Pinetina ha poi salutato alcuni dei giocatori con il quale aveva un rapporto più stretto, mentre quelli con cui aveva avuto dei dissidi lo hanno sostanzialmente ignorato.

FONTEfcinter1908.it