La Curva Nord “Siamo con Mazzarri. Chi fischia stia a casa”

I tifosi sono contro Mazzarri. Fischiano Mazzarri. Situazione insostenibile. Per la panchina del tecnico, solo pessimi indizi di un ambiente “contro” e di una vita (da allenatore) ai limiti del sopportabile, per lui e per la squadra. Vero. La contestazione la si vive gara dopo gara, a San Siro: e non è un bel vedere, soprattutto non è un bel sentire.
Ma la scelta di etichettare il mondo-Inter (tifosi) contro Mazzarri è una tendenza inesatta. Alla quale troppo facilmente ci siano adeguati per dare addosso al tecnico intorno al quale le voci di esonero, da un mese e mezzo, insistono. Perché la verità non è proprio questa, la verità è anche un’altra metà del cielo interista, segnatamente quelladella Curva-Nord che da tempo ha deciso di schierarsi a favore del tecnico, e lo ha fatto manifestando apertamente il proprio appoggio.

E per Sportmediaset, Marco Francioso ha intervistato alcuni esponenti della curva che hanno ribadito alcuni concetti fondamentali: “Abbiamo sposato le intenzioni di una società (Thohir, ndr) che ha puntato finalmente sulla progettualità. Ha scelto Mazzarri e lo sosteniamo, se difende l’allenatore per noi va bene così. Sosterremo chiunque alleni l’Inter, ora c’è il derby e con la sola Curva aperta, visto che si gioca in trasferta, i tifosi interisti si possono unire a essa. I fischiatori stiano a casa o fischino solo al 90esimo”.

Fonte: sportmediaset.mediaset.it