Curiosità su Inter-Parma

Tradizione negativa per il Parma nella ‘San Siro’ nerazzurra: due sole vittorie per i ducali in venticinque precedenti, entrambe nella stagione 1998/99: 2-0 in coppa Italia e 3-1 in serie A. Dal  giorno dell’ultima vittoria emiliana al “Meazza” i confronti a Milano sono stati quindici, con nove successi dell’Inter, di cui sette consecutivi, e cinque pareggi.“

  • Nono confronto ufficiale, da tecnico, per Roberto Donadoni contro l’Inter, ancora zero i pareggi. A vincere finora sempre la squadra di casa: tre i successi dell’attuale tecnico crociato e cinque  le affermazioni nerazzurre. Proprio contro l’Inter Donadoni ha subito la sconfitta ufficiale più netta nella propria carriera da allenatore alla guida di un club italiano. Il 10 ottobre del 2005 infatti il suo Livorno uscì con le ossa rotte da ‘San Siro’: 0-5 il risultato finale.“
  • L’ultimo pareggio tra le due squadre nell’impianto milanese risale al 12 gennaio del 2006, match di Coppa Italia. In quel caso il risultato non si schiodò dallo 0-0 iniziale, da allora sei vittorie consecutive per l’Inter, zero le affermazioni emiliane.
  • Sedici i precedenti tra l’attuale tecnico nerazzurro, Walter Mazzarri, e il Parma. Lo score sorride al mister livornese. Per lui infatti nove i successi, due i pareggi e solo cinque le affermazioni ducali. L’anno scorso il suo Napoli superò la squadra di Donadoni sia all’andata (3-1 al ‘San Paolo), che al ritorno (1-2 al ‘Tardini’).
  • Il grande ex della partita è senza dubbio Antonio Cassano. Tifoso interista fin da bambino, il Pibe de Bari ha indossato il nerazzurro per una sola stagione senza lasciare il segno. Ventotto le presenze e sette reti all’attivo, prima del traumatico divorzio. Ora l’occasione di togliersi qualche sassolino dagli scarpini.
  • Arbitro della gara sarà il signor Paolo Valeri. Per lui un precedente in stagione favorevole ai nerazzurri che, pur non brillando, il 26 settembre scorso hanno superato la Fiorentina, in rimonta, per 2-1. Anche i ducali però hanno dalla loro un ottimo score con Valeri, era il direttore di gara romano infatti l’arbitro di Parma-Milan, 3-2 in pieno recupero e con polemiche annesse per l’avanzamente del punto di battuta della punizione decisiva.

Fonte: goal.com