Altra vittoria dell’Inter e altro mattone posato sullo Scudetto, questo può essere stavolta decisivo in caso di non vittoria dell’Atalanta. Il Crotone resiste 70 minuti ma poi cede il passo agli attacchi nerazzurri. Rete decisiva firmata da Eriksen, entrato dalla panchina. Timbra il due a zero Hakimi in extremis. La squadra di Cosmi matematicamente in Serie B.

Il Crotone sorprende l’Inter in apertura, con un atteggiamento offensivo e propositivo per almeno un quarto d’ora: la squadra nerazzurra, come sempre nelle ultime giornate, non vuole rischiare nulla e inizialmente si chiude totalmente davanti Handanovic. Poi, dopo aver raggiunto un po’ di tranquillità, l’Inter comincia a fare gioco e a mettere alle strette il Crotone. Prima con un palo di Romelu Lukaku, che di testa sorprende Cordaz; poi a fine primo tempo con una bella giocata di Lautaro Martinez, che certifica il momento sfortunato dei nerazzurri in fase finale d’azione: altro palo, stavolta interno, con una conclusione dal limite dell’area.

La ripresa comincia sulla stessa falsa riga del finale di primo tempo: l’Inter offende, schiaccia il Crotone, ma la squadra di Cosmi oggi difende alla perfezione, con una precisione forse mai vista in questa Serie A (d’altronde sono 85 i goal subiti). A questo punto Antonio Conte spiazza tutti con un triplo cambio: dentro Eriksen, Perisic e Sanchez. E proprio il centrocampista danese, dopo soli tre minuti, trova il goal del vantaggio con una conclusione da fuori, che dopo essere deviata inganna Cordaz.

Gli ultimi dieci minuti di partita vedono ancora un Crotone totalmente nella sua metà campo, con l’Inter che giostra il pallone in cerca del suo secondo goal. Rete che arriverebbe anche puntuale, con l’azione fulminea condotta da Lukaku e Perisic e conclusa proprio dal belga, se non fosse poi annullata successivamente dal VAR per una posizione irregolare del croato.

Ma è solo un semplice ritardo, perché nei minuti di recupero, nel classico contropiede dell’Inter, Hakimi si invola davanti a Cordaz e lo fulmina con un preciso mancino.

CROTONE-INTER 0-2

Marcatori: 69′ Eriksen, 93′ Hakimi

CROTONE (3-5-2): Cordaz 6; Djidji 6.5, Magallan 6.5, Golemic 6; Molina 6 Messias 6, Cigarini 6 (46′ Eduardo 5.5), Benali 5 (65′ Vulic 6), Reca 5.5 (38′ Pedro Pereira 5.5); Ounas 6 (72′ Riviere 5.5), Simy 6.

INTER (3-5-2): Handanovic 6; Skrinar 6.5, De Vrij 6, Bastoni 6; Hakimi 7, Barella 6, Brozovic 6, Sensi 5.5 (65′ Eriksen 7), Darmian 5.5 (65′ Perisic 6.5); Lukaku 6, Lautaro Martinez 5.5 (65′ Sanchez 6).

Arbitro: Alessandro Prontera

Ammoniti: Brozovic, Riviere, Eriksen

FONTEgoal.com