Coppa Italia, l’Inter batte la Samp grazie alle reti di Shaqiri e Icardi.

E’ appena terminato  il match tra Inter e Sampdoria, valido per l’accesso a quarti di finale di Coppa Italia.

Dopo il triste 0-0 dell’ultima partita di Campionato contro l’Empoli, per i nerazzurri era obbligatorio vincere.

Mancini lascia  a riposo Vidic, schierando: Carrizo,  D’Ambrosio, Andreolli, Juan Jesus,  Dodò, Medel, Kuzmanovic, Shaqiri,  Kovacic, Podolski, e Icardi.  contro la formazione di Mihajlovic  composta da: Romero,  Wszolek,  Gastaldello,  Romagnoli, Cacciatore, Krsticic, Marchionni, Rizzo,  Djordjevic,  Okaka e Soriano.

Il primo tempo inizia in maniera positiva per i nerazzurri, che sin dai primi minuti provano ad impostare il gioco e a fare la partita, il colpo di scena arriva subito, all’undicesimo minuto infatti viene espulso Kristicic per fallo da ultimo uomo  su Icardi, i blucerchiati restano in dieci.

La prima occasione per l’Inter arriva qualche minuto dopo, con Kovacic che ruba palla e si lancia verso la porta, ma Romero si salva.

I nerazzurri continuano a fare la partita, costringendo i blucerchiati nella propria area di rigore, ma quando arriva la grande occasione per siglare il vantaggio falliscono, al 35’ minuto  infatti  Tagliavento concede  il penalty  in favore dell’Inter (Dodò viene steso in area), dal dischetto ci prova Icardi, ma Romero gli dice no.

Proprio sullo 0-0 si chiude il primo tempo, dopo due minuti di recupero.

Si apre con il tiro di Icardi il secondo, al 46’ l’argentino ci prova, ma la palla finisce alta.

Più Inter che Sampdoria anche nella ripresa,  il gol per i nerazzurri però fatica ad arrivare, nonostante le occasioni, e la superiorità numerica.

Al 55’ ci prova la Samp, con il traversone di Rizzo per Okaka, che non crea però problemi a Carrizo.

Il risultato viene poi finalmente sbloccato al 71’, grazie al gol dell’ultimo arrivato,  Shaqiri, il quale riceve palla da Podolski in area, e di tacco la mette in rete, portando i nerazzurri finalmente in vantaggio.

La situazione poi  peggiora ulteriormente per la Sampdoria, al 76’ infatti viene espulso per somma di ammonizioni Wszolek, e i blucerchiati rimangono in nove.

E’ Icardi a chiudere la partita, dopo il rigore non trasformato nel primo tempo, la mette in rete al minuto 88.

Termina così il match, l’Inter è finalmente tornata alla vittoria,  Shaqiri ha dimostrato di essersi già ambientato perfettamente, non deludendo le attese e iniziando  a mettere in mostra le sue qualità.

Almeno questa sera possiamo ritenerci soddisfatti sia del risultato che della prestazione, non ci resta che attendere il match di domani tra Napoli e Udinese, per capire chi sarà la prossima avversaria in questa competizione.