Conte liquida un centrocampista: offerte da Qatar, Stati Uniti e Cina

L’avventura di ​Borja Valero all​’Inter è ormai giunta al capolinea, come testimoniato dall’unico minuto collezionato in questo avvio di stagione contro il Borussia Dortmund, allo scadere della partita di Champions League disputata tra le mura di San Siro.

Un bottino decisamente misero, ma non inaspettato. Il centrocampista spagnolo​ sapeva di essere un esubero nelle gerarchie di Antonio Conte, sia per il modo di giocare in campo sia per l’età che non è più un fattore positivo.

Eppure, in estate ha respinto ogni proposta per provare a conquistare la fiducia del tecnico nerazzurro. Quel no alla ​Fiorentina, squadra che gli ha permesso di rilanciarsi dopo l’esperienza in Liga al Villarreal, gli è costato davvero caro. In viola, avrebbe trovato più spazio e potuto dimostrare che la carta d’identità è solamente un dettaglio.

Dopo due stagioni e mezza, dunque, il classe ’85 è pronto a salutare. In Serie A, il ​Torino di Walter Mazzarri è interessato a Borja Valero, il quale però potrebbe decidere di chiudere la carriera all’estero, badando più ai soldi che alla fama.

I qatarioti dell’Al-Gharafa gli hanno offerto un contratto biennale da 4 milioni di euro, ma attenzione alle proposte provenienti da Stati Uniti e Cina, disposte a tutto pur di strappare Borja Valero alla concorrenza.