Conte, la disciplinare respinge il patteggiamento, pochi 3 mesi di squalifica

Colpo di scena al processo sulcalcioscommesse. La Commissione Disciplinare, infatti, ha respinto la richiesta di patteggiamento perAntonio Conte. I giudici hanno ritenuto non congrua la squalifica di tre mesi con 200mila euro di ammenda, proposta dal procuratore federale Stefano Palazzi dopo l’accordo con l’attuale tecnico della Juventus. Le parti possono formulare un nuovo patteggiamento. Respinto anche il -5 al Siena, ok al -1 di Torino e Varese.

Per lo stesso motivo di “non congruità”, la Disciplinare ha respinto le istanze di patteggiamento avanzate dal Siena (5 punti di penalizzazione e 40 mila euro d’ammenda per cinque illeciti contestati ai propri tesserati) e dai tesserati Angelo Alessio (vice allenatore della Juventus), Marco Savorani (preparatore dei portiere del Siena), Giorgio D’Urbano (preparatore atletico del Siena), Dario Passoni e Mirko Poloni (ex calciatori dell’AlbinoLeffe). Accolto il patteggiamento per Carobbio (4 mesi), Da Costa (3 mesi e 30 mila), Faggiano (4 mesi inibizione), Gervasoni (3 mesi), Larrondo (mesi 3 e 20 giorni 30mila euro), Sala (2 anni), Stellini (2 anni 50mila), Torino (-1 punto 30mila euro), Varese (-1 punto 30mila euro).

14:20 ACCOLTO IL PATTEGGIAMENTO DI GERVASONI
La commissione disciplinare della Figc ha accolto la richiesta di patteggiamento presentata dal procuratore federale Stefano Palazzi per quanto riguarda Carlo Gervasoni, nell’ambito del processo sportivo sul secondo filone del calcioscommesse. L’ex portiere della Cremonese dovrà scontare 3 mesi di squalifica,

14:20 ACCOLTO IL PATTEGGIAMENTO DI CAROBBIO
La commissione disciplinare della Figc ha accolto la richiesta di patteggiamento presentata dal procuratore federale Stefano Palazzi per quanto riguarda Filippo Carobbio, nell’ambito del processo sportivo sul secondo filone del calcioscommesse. L’ex giocatore del Siena è il grande accusatore di Antonio Conte, suo allenatore nella società toscana nella stagione 2011-2012. Il giocatore dovrà scontare 4 mesi di squalifica.

14:10 CONTE, LA DISCIPLINARE RESPINGE IL PATTEGGIAMENTO
La Commissione Disciplinare ha definito ”non congrua” la richiesta di patteggiamento per l’allenatore della Juventus, Antonio Conte, nell’ambito del processo sul calcioscommesse in corso all’ex Ostello della Gioventù del Foro Italico.

12:06 CHIESTI 5 PUNTI PER IL SIENA
Il procuratore federale Stefano Palazzi ha proposto, dopo il patteggiamento, 5 punti di penalizzazione per il Siena e 20 mila euro di ammenda e altri 20 mila in continuazione. Il procuratore ha inoltre proposto, sempre dopo il patteggiamento, un punto di penalizzazione e 30mila euro di ammenda sia per il Torino che per il Varese. Ora la Commissione Disciplinare si è riunita per decidere.

12:05 CONTE: PALAZZI PROPONE 3 MESI E 200 MILA EURO
Antonio Conte
, deferito per due omesse denunce relative a presunte combine delle partite Novara-Siena e Albinoleffe-Siena, avrebbe dovuto ricevere una squalifica di 6 mesi più 1 per continuazione. La sanzione è stata ridotta di un terzo, per l’art. 23, a 4 mesi e 20 giorni, e poi ridotta a 3 mesi e 200mila euro di ammenda. “Conte – ha informato Palazzi – ha espresso il desiderio che questi importi possano essere destinati a scopi benefici e solidaristici e la Procura ha espresso il suo consenso”. La Commissione Disciplinare presieduta da Sergio Artico dovrà ora decidere se accordarla o meno.

11:10 RESPINTO LO STRALCIO DEL TORINO
La Commissione Disciplinare nazionale ha rigettato le istanze di stralcio presentate dal Torino e dai calciatori Alessandro Pellicori e Cristian Bertani nel corso del processo sportivo sul calcio scommesse, richieste gia’ opposte dalla Procura federale. Il processo e’ stato sospeso e riprendera’ alle 11.30, quando il procuratore Stefano Palazzi sottoporra’ al giudizio della Disciplinare le proposte di patteggiamento, tra cui dovrebbe esserci quella concordata con l’allenatore della Juventus Antonio Conte. 

10:48 AMMESSI 4 CLUB COME PARTI TERZI
La Commissione Disciplinare ha ammesso Cesena, Gubbio, Nocerina e Vicenza, come parti terze, al processo sul calcioscommesse in corso all’ex Ostello della Gioventu’ del Foro Italico. A detta del presidente della Disciplinare, Sergio Artico, i 4 club sono ”portatori di diritti potenziali indiretti per ragioni di classifica”. Bocciate invece le richieste di varie associazioni tra cui Federsupporter e Codacons. 

10:07 DA DISCIPLINARE SOLIDARIETA’ A PALAZZI
“Voglio esprimere solidarieta’ al procuratore federale Stefano Palazzi per l’aggressione ricevuta”. Con queste parole il presidente della Commissione Disciplinare ha aperto il terzo processo sportivo sul calcioscommesse, esprimendo solidarieta’ a Palazzi per le offese ricevute da un gruppo di tifosi juventini all’ingresso nell’aula dell’ex Ostello della gioventu’ del Foro Italico a Roma. “Gli avvocati sanno a cosa e’ improntata l’attivita’ dell’ufficio – ha osservato Palazzi prendendo la parola – Le persone per bene sono la maggioranza e ci danno forza”. 

10:00 PALAZZI CONTESTATO DA ULTRA’ JUVE
Una ventina di tifosi juventini, presenti all’ingresso dell’ex Ostello della Gioventu’ del Foro Italico dove tra poco iniziera’ il processo sportivo al calcioscommesse, ha contestato il procuratore federaleStefano Palazzi. ”Giu’ le mani da Antonio Conte”,”Palazzi uomo di m…” e ”buffone, buffone” i cori degli ultra’ che contestano al numero uno della Procura il deferimento del tecnico della Juve per l’omessa denuncia nelle partite Novara-Siena e AlbinoLeffe-Siena, quando era alla guida del club toscano.  Presenti anche striscioni polemici verso la Figc: “Carobbio e Palazzi i vostri top player”; “Noi 30 scudetti, voi 30 denari”.

Fonte: Sport Mediaset