Comune: “Inter-Milan acquistate San Siro. Ecco quanto costa…”

Inter e Milan: perché non comprate San Siro?”. L’ultima sul Pallone milanese e lo stadio che ne ha scrito (e scrive) la storia merita una menzione, perché ha tutta l’aria di essere una novità-novità, perché a dirla è l’assessore allo Sport del Comune (Chiara Bisconti) e perché fra il progetto-Milan di farsi uno stadio di proprietà (tramontato) e quello dell’Inter di tenersi in esclusiva San Siro (tramontato di conseguenza) questa di un San Siro di proprietà può essere la soluzione.

In una intervista al Corriere della Sera, l’assessore Bisconti precisa che per rilevare la proprietà servono 100 milioni (50 cadauno), che l’affitto di San Siro, convenzione di 30 anni che scade nel 2030 a 4,5 milioni annui (sempre cadauno). Per dire: 11 anni di affitto costano come la cifra ipotizzata per le cessione definitiva, e si precisa che la convenzione in atto si può anche modificare.
E adesso? Adesso si riparte, da zero quasi: dopo due anni di pensieri e parole e pure progetti (ipotesi di progetti), Inter e Milan fra domani e giovedì si vedranno con il Comune per mettere a punto una strategia e anche per fare il punto sui lavori in vista della finale di Champions League del maggio 2016.
A Milano è in arrivo il presidente dell’Inter, Thohir. I prossimi colloqui coi cugini rossoneri serviranno a (farci) capire qualcosa in più.