Colpi in difesa, ecco Jung e Rolando

Sebastian Jung è sempre più l’oggetto dei desideri nerazzurri, ma nell’Inter del futuro potrebbe trovar posto anche Rolando. Due rinforzi importanti e di spessore per il pacchetto arretrato che nelle ultime gare ha dato una notevole dimostrazione di solidità. In corso Vittorio Emanuele le idee sulle mosse da fare nei prossimi mesi sono chiare e sono già state fatte le prime telefonate. In vista del mercato di gennaio, ma anche di quello estivo quando, con il monte ingaggi ulteriormente abbattuto dalla partenza di qualche altro big, gli uomini mercato nerazzurri avranno ancora più margine di manovra.

 

JUNG NUOVO MAICON
Il laterale dell’Eintracht è stato visionato martedì a Lucerna dal capo degli osservatori dell’Inter, Valentino Angeloni. Non è un mistero che il club di Moratti monitori il terzino tedesco e di fatto alla società di Francoforte ha strappato un’opzione per la prossima stagione nell’ambito di una chiacchierata estiva a Milano che sembrava preludere al passaggio in Germania di Caldirola. Da allora l’Inter ha allentato i contatti e la Roma ha cercato di inserirsi, ma non è riuscita a concludere l’operazione. I giallorossi rimangono comunque interessati pur sapendo che l’Inter parte da una posizione di vantaggio. Finora Jung ha sempre giocato titolare in Bundesliga e il suo rendimento, se rapportato alla giovane età (22 anni), ha impressionato. Ecco perché la sua valutazione è in crescita e adesso si aggira sui 6- 7 milioni.
Branca e Ausilio comunque rimangono vigili e sono convinti di poter anticipare la concorrenza.

Fonte: Corriere dello Sport