Clamoroso: la giustizia belga sospende il FPF e la fase in cui…

La giustizia belga ridà fiato alle speranze di Psg, Manchester City e, in seconda battuta, anche Inter e Roma, decidendo di sospendere la seconda fase attuativa del Fair Play Finanziario, quella che prevede nel prossimo triennio un deficit massimo di 30 milioni di euro.

La corte ha provvisoriamente sospeso la seconda fase di attuazione del fair play finanziario, ha spiegato in un comunicato l’avvocato Jean-Louis Dupont.

Questa decisione permette ai club di avere ancora un deficit di 45 milioni invece di 30 milioni, come previsto da questa seconda fase. La UEFA, tuttavia, intende impugnare la decisione e applicare le nuove regole. Secondo l’organismo europeo, la corte “non era competente a trattare i casi in questione”, ha fatto appello alla corte europea e ha imposto una misura provvisoria. L’appello della UEFA sospende la decisione della giustizia belga.

FONTEfcinter1908.it