Clamorosa doppia offerta alla Lazio!

In casa Inter sono ore molto calde visto che mancano solo 4 giorni al termine della sessione estiva di calciomercato e sembra esserci una svolta sia in uscita, con la cessione dell’attaccante montenegrino Stevan Jovetic al Monaco e con la trattativa per l’attaccante senegalese della Lazio, Keita Balde, che sembra sempre più vicino.

L’ex calciatore del Manchester City si trasferirà al club monegasco per undici milioni di euro, andando a sostituire l’attaccante francese, Kylian Mbappè, che domani dovrebbe diventare ufficialmente un nuovo giocatore del Paris Saint Germain per centottanta milioni di euro più bonus.

Le trattative tra l’Inter e la Lazio per l’attaccante classe 1995 vanno avanti e, proprio grazie a questa cessione, potrebbe esserci una svolta visto che i nerazzurri alzeranno l’iniziale offerta di quindici milioni di euro a venticinque milioni di euro, avvicinandosi all’iniziale richiesta del patron dei biancoceleste, Claudio Lotito, che per il cartellino del suo gioiello non si è mai spostato dalla richiesta iniziale di trenta milioni di euro, nonostante il calciatore abbia il contratto in scadenza nella prossima estate. E’ probabile che con l’inserimento di qualche bonus la trattativa possa concretizzarsi, bruciando la Juventus, che aveva un accordo economico con l’entourage di Keita, ma che non è mai venuta incontro a Lotito, arrivando ad offrire massimo quindici milioni.

L’Inter tenta il doppio colpo
Keita Balde, comunque, non è l’unico giocatore che l’Inter ha chiesto alla Lazio.

Come riportato da Il Messaggero, nella cena andata in scena l’altra sera tra il direttore sportivo dei biancocelesti, Igli Tare, ed il direttore dell’area tecnica nerazzurra, Walter Sabatini, quest’ultimo ha chiesto informazioni anche sul centrocampista serbo, Sergej Milinkovic Savic. Milinkovic è stato autore di una stagione sontuosa lo scorso anno e, in questa stagione, sembra aver cominciato sulla falsa riga di dove aveva cominciato, con un grande gol segnato ieri contro il Chievo Verona e che è valso i tre punti per i ragazzi allenati da Simone Inzaghi.

Da questo punto di vista, la Lazio non sembra così disposta a trattare, ritenendo il centrocampista incedibile, ma non sono esclusi colpi di scena. A confermare questa linea è stato lo stesso Tare che, intercettato dai microfoni di Premium Sport, ha sottolineato come ci sia stata un’offerta alta per lui (non svelando il nome della squadra che l’ha formulata) :

“Milinkovic? Non faccio i nomi delle squadre, ma è vero che per lui è arrivata un’offerta molto alta”.