Ci siamo: Perisic rifiuta anche la convocazione contro lo Schalke? Ieri ad Appiano…

Forse ci siamo: Inter e Perisic compiono un altro passo verso l’unione. Questo è quanto afferma l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, che spiega come nella giornata di ieri il calciatore croato abbia ulteriormente irrigidito la propria posizione.

Ivan Perisic non solo ha comunicato al Wolfsburg la voglia di andare all’Inter, scrive la “rosea”, ma ha anche paventato la possibilità di un eventuale rifiuto alla convocazione per la gara contro lo Schalke 04. Insomma, se non siamo al muro contro muro, poco ci manca. C’è un’altra buona notizia sempre in orbita Inter: De Bruyne è praticamente un giocatore del City, così da oggi il Wolfsburg potrà dedicarsi alla questione Perisic, finora accantonata proprio per dare precedenza all’affare De Bruyne-City, che porterà nelle casse dei Wolfs circa 70 milioni di euro.

L’Inter ha già soddisfatto la richiesta economica dei tedeschi: 8 milioni per il prestito, 10 per il riscatto obbligatorio e 2 legati ai bonus. Un totale di 20 milioni di euro che soddisfa il club della Bassa Sassonia. Adesso il Wolfsburg deve solo chiedersi se andare incontro alle richieste del giocatore – che desidera raggiungere l’Italia – o se impuntarsi e inchiodarlo in Germania fino alla naturale scadenza del contratto, ovviamente tenendosi in casa un giocatore scontento. Intanto ieri ad Appiano Gentile c’è stato l’ennesimo confronto tra Ausilio, Fassone e Mancini. L’attesa è snervante, ma siamo molto vicini ad un punto di svolta e non è detto che Fassone possa partire da un momento all’altro verso la Germania.