Chievo-Inter 0-1: una magia di Icardi regala la quarta vittoria di fila

Una grandissima Inter torna a Milano con la quarta vittoria consecutiva in tasca e la vetta solitaria. Dodici punti in quattro partite, un solo gol subìto e miglioramenti di partita in partita. Queste sono le indicazioni dopo la quarta gara con una squadra, che comincia a ragionare da grande, gestendo il vantaggio e rischiando pochissimo contro un avversario che le da parecchio filo da torcere nel corso di tutti i novanta minuti.

Primo tempo ostico, con il Chievo che fa la partita,  badando soprattutto a chiudere gli spazi, non disdegnando qualche pericolosa ripartenza. Inter un po’ statica, fiaccata anche dal grande caldo, fatica a imbastire azioni pericolose, trovando difficoltà specialmente dalla trequarti in su. Per sbloccare una partita simile serve un colpo da fuoriclasse. Detto fatto.  Al quarantatreesimo, su una rimessa laterale Stevan Jovetić offre, con uno splendido velo, un pallone a Goffrey Kondogbia, che mette in mezzo. Clamoroso liscio di Gobbi, che libera Mauro Icardi che, pressato da due uomini, scavalca Bizzarri in uscita e di sinistro deposita in rete. Splendida la prima rete in questo campionato per il Capitano, che rompe il tabù Chievo con un bellissimo gol. Poco dopo da segnalare una bella parata di Samir Handanović su un destro di Birsa da distanza ravvicinata.

Si può dire che la partita si chiuda così, perchè nonostante il Chievo ci provi in maniera prepotente nella seconda frazione, non riesce a produrre nulla di rilevante, e dopo cinque minuti di recupero la partita si chiude. 1-0 per i ragazzi, che hanno offerto una prova da grande squadra, gestendo e sapendo soffrire al momento giusto. Stiamo tornando?