Chi va e chi resta: Palacio rinnova, tanti lasceranno l’Inter…

Gennaio è mese di calciomercato, ma sbaglia chi non pensa anche a programmare il futuro. All’Inter non è diverso. Un esempio è la soluzione delle questioni riguardanti i giocatori con solo un piede nel club: coloro che hanno il contratti in scadenza, che sono in prestito, che non sanno se saranno riconfermati. Nella rosa di Mazzarri non sono pochi. Ci sono gli imprescindibili, che tale status ce l’hanno sempre avuto o se lo sono costruiti strada facendo. Il vincolo di Rodrigo Palacio scade nel 2015, e come riporta la ‘Gazzetta dello Sport’ i contatti per rivederlo sono già iniziati. L’ex genoano prolungherà di un anno, fino al 2016, con l’opzione di un’ulteriore stagione. La priorità ce l’ha lui, ovviamente, per meriti acquisiti sul campo. Ma ce l’hanno anche Ricky Alvarez e Juan Jesus, colonne del presente e del futuro. L’ex Velez ha ancora due anni di contratto, ma l’Inter pensa di aggiungerne un terzo con adeguamento dell’ingaggio. Stessa situazione del brasiliano, solo che nel suo caso l’accordo con la società già c’è: basta solo formalizzarlo. E gli altri? Non sono certo così sicuri di rimanere all’Inter anche dopo la fine della stagione. Ci sono anche nomi illustri: da Zanetti (che entrerà nei quadri dirigenziali) a Cambiasso, passando per MilitoSamuel e Chivu. Possibile la continuità del Cuchu che però deve ridursi l’ingaggio, improbabile quella del romeno. Mentre gli altri due argentini torneranno in patria. Rolando e Wallace sono in prestito e solo il primo può rimanere, anche perché Mazzarri lo apprezza: basta versare 3,5 milioni al Porto per averlo in definitivo. Non saranno infine confermati MudingayiCastellazzi e l’impalbabile Mariga (sì, è ancora in rosa). Tutti giocatori prescindibili. Al contrario di Palacio, Alvarez e Juan, su cui punta l’Inter del futuro. Fonte: goal.com