Champions o Europa League? Le differenze economiche

Per l’Inter l’obiettivo dichiarato resta la Champions League, anche se i risultati dell’ultimo periodo hanno notevolmente complicato questa corsa in Serie A, considerando inoltre i ritorni di Milan e, soprattutto, Roma. Se il pass per i preliminari della ‘coppa dalle grandi orecchie’ non dovesse essere strappato, ecco che i problemi economici per il club di Corso Vittorio Emanuele non mancherebbero, come spiega SkySport.

Per il triennio 2015-2018 l’Europa League (questa la differenza rispetto al recente passato) ha avuto a disposizione 150 milioni di euro in più da distribuire alle varie società, ma l’accesso nel girone garantirebbe una cifra assolutamente inferiore rispetto a quello per l’UCL: la difformità, in questo caso, è netta (12 milioni rispetto a 2,4).

Tanta la differenza anche per quanto riguarda l’eventuale successo nel girone eliminatorio: la coppa più importante porterebbe nelle casse dei club una somma superiore di ben 16 milioni di euro.

FONTEfcinternews.it