Cessioni, prima della Cina verrà presa qualche decisione dolorosa. Non tutti…

Oggi è stato presentato ufficialmente Geoffrey Kondogbia. L’argomento che aleggia anche in ritiro è il mercato e in particolar modo il capitolo che riguarda le cessioni. Ecco le ultime da Massimiliano Nebuloni (Sky): “Kondogbia ha stupito tutti i suoi compagni per la grande personalità. Non sente la pressione che deriva dal prezzo molto alto pagato dai nerazzurri. A proposito delle cessioni i tifosi non vorrebbero vedere partire nessuno, neanche Shaqiri. Però come ci spiegava Fassone qualcuno deve partire. La rosa è abbondante e Mancini vuole avere le idee chiare il più in fretta possibile. Per la Cina non partiranno tutti i nerazzurri che hanno fatto la preparazione. Verrà presa qualche decisione dolorosa. Alcuni rimarranno ad allenarsi a Milano e a riflettere. Chi non rientra nei piani è gia stato informato molto chiaramente. Per quanto riguarda i metodi di allenamento si lavora molto con il pallone. Mancini mette il pallone al centro degli allenamenti, si allena con loro ed è molto partecipe. Questa cosa ha susciatato molto entusiasmo. Mazzarri martellava sulla tattica, Mancini invece in quello è più blando. Hanno metodi diversi anche Carminati rispetto a Pondrelli. Mancini lascia più liberi i giocatori e c’è un clima più disteso quest’anno rispetto all’anno scorso.”