Cerci non è il solo obiettivo. Ecco chi spunta

Mancini lo ha rischiesto espressamente più volte ed anche pubblicamente: quel benedetto esterno d’attacco è fondamentale per la sua Inter e per quel 4-2-3-1 che vorrebbe mettere in atto. Ora non ci sono giocatori con quelle caratteristiche e il ‘Mancio’ si è dovuto accontentare del 4-3-1-2 con Kovacic dietro le punte.

Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’ il primo obiettivo è sempre Alessio Cerci, per il quale è in corso un derby di mercato con il Milan. Sull’italiano c’è anche l’Arsenal ma la volontà sarebbe quella di tornare in Italia: l’Inter spera che l’Atletico capisca la situazione del giocatore e che lo lasci partire in prestito gratuito o quantomeno leggermente oneroso.

In caso fallisse la pista Cerci, il piano di riserva conduce direttamente a Mohamed Salah, egiziano del Chelsea che fino ad ora non ha trovato molto spazio tra i ‘Blues’. Salah è un’ala pura, capace di giocare anche sulla destra, e sulle sue tracce c’è anche lo Spartak Mosca: in caso di scelta tra i russi e i nerazzurri l’egiziano però non avrebbe dubbi, nonostante le dichiarazioni di facciata di Mourinho che ha parlato di nessuna cessione a gennaio.

L’ultimo nome in ordine cronologico è quello di Ivan Perisic del Wolfsburg, seguito in passato dal Napoli che ha però ora virato su Gabbiadini. La valutazione è alta ma il solletico di raggiungere Kovacic potrebbe facilitare l’arrivo del croato a Milano. Per la mediana occhio sempre a Lucas Leiva mentre in difesa, se dovesse uscire Vidic (Besiktas su i lui), si potrebbe pensare all’ex Rolando o ad un prestito di Nastasic, già allenato da Mancini a Manchester.

FONTEgoal.com