Centrocampo, pienone di soluzioni tattiche per De Boer. I titolarissimi…

Il centrocampo dell’Inter, nonostante la mancanza di un vero e proprio regista, è un reparto affollato. La Gazzetta dello Sport ricorda che a disposizione di De Boer ci sono Medel, Banega, Joao Mario, Kondogbia, Brozovic, Felipe Melo e il baby Gnoukouri. Ecco l’analisi della Rosea: Un reparto obiettivamente solido, che garantisce a De Boer più soluzioni tattiche. Manca forse il grande leader internazionale, anche se Medel ha esperienza da vendere e Joao Mario ha tutte le carte in regola per fare un rapido salto di qualità sotto ogni punto di vista. I titolarissimi, sulla carta, sono appunto Medel e Joao Mario, oltre a Banega, l’uomo di maggiore qualità, colpaccio a costo zero.

BANEGA: Giocatore che qui in Italia sembra poter dare il massimo solo a ridosso della linea offensiva, in regia: 
meglio da mezzala, perfetto in appoggio della punta nel 4-2-3-1. Trequartista in un «rombo»? Ecco, questa sarebbe la soluzione migliore, ma comporterebbe in attacco il sacrificio di Perisic, ovvero del miglior nerazzurro in assoluto.
JOAO MARIO ha gamba, piedi educati e grande esplosività. A parte il regista, sa fare tutto dalla metà campo in avanti, anche il quarto di sinistra nel 4-4-2 e l’attaccante esterno (mancino) nel tridente. 
MEDEL Tatticamente è il centrocampista migliore a disposizione di De Boer, e in particolare è forse l’unico
a poter garantire oggi quantità ed equilibrio nella tonnara di metà campo.
KONDOGBIA I mezzi fisici e tecnici di Kondogbia sono da campione, da centrocampista alla Pogba per intenderci, ma finora il 23enne gigante francese non è decollato come si aspettavano a Milano: meglio a due in mezzo che come interno puro in un centrocampo a tre.

BROZOVIC pecca forse in continuità, ma nelle serate in cui è ispirato sa toccare picchi da giocatore di primissimo ordine. Simile a Joao Mario per caratteristiche generali, Marcelo può tranquillamente incidere anche a ridosso di Icardi nel 4-2-3-1, in pratica come alternativa a Banega.

MELO E GNOUKOURI I «vice» di Medel sono Felipe Melo e Assane Gnoukouri. Il brasiliano è da tempo ai margini del progetto nerazzurro, il 19enne ivoriano andrebbe invece sfruttato di più.

FONTEfcinter1908.it