CdS: “Podolski, manca solo l’ufficialità. Arriva…”

Ormai è il tormentone di questo avvio di calciomercato: Lukas Podolski all’Inter si fa? Oppure no? Il Corriere dello Sport non ha alcun dubbio in merito. “Manca solo l’ufficialità, ma dopo il vertice di sabato a Londra e soprattutto dopo i nuovi contatti telefonici avuti ieri tra il giocatore e Wenger, tra i due club e tra Ausilio e l’entourage del giocatore, l’Inter ha definitivamente messo le mani su Lukas Podolski”. Secondo il quotidiano romano, infatti, soltanto la squalifica di Giroud ha ritardato le visite mediche del tedesco con il suo futuro club. Wenger ha parlato ieri con il tedesco e gli avrebbe promesso di lasciarlo partire, anche in virtù delle rassicurazioni mediche circa lo stato di salute del connazionale Oezil.

“Podolski è legato all’Arsenal da un contratto fino al 2016, ma a Milano arriverà in prestito. Tra i due club c’è l’accordo di ridiscutere del futuro del tedesco tra sei mesi a seconda di come sarà andata la sua stagione in nerazzurro. A quel punto l’Inter potrebbe anche averlo a prezzo di saldo considerato che essendo il vincolo con i Gunners a un solo anno dalla fine, Wenger non potrebbe certo chiedere troppi soldi. Restando fermi al presente, però, Mancini ha avuto il primo rinforzo, quello che gli consentirà di utilizzare il 4-2-3-1 che aveva in mente. A seconda di quando Podolski arriverà in Italia, l’Inter proverà a portarlo almeno in panchina contro la Juventus: perché l’operazione sia completata è necessario che il tesseramento sia ultimato entro la mezzanotte del 5 gennaio. I margini per avere il transfer dalla Premier League potrebbero esserci, ma se Wenger deciderà di trattenerlo oltre 1 gennaio, l’esordio slitterà a Inter-Genoa dell’11″, si legge.