Cds: “La nuova Inter di Stramaccioni”

Ogni giorno che passa Andrea Stramaccioni è sempre più vicino alla conferma sulla panchina nerazzurra e comunque l’Inter non sta con le mani in mano e già da un pò di tempo sta programmando il suo futuro. Le prossime partite, oltre per il tecnico, saranno decisive per capire che tipo di Europa aspetta l’Inter e quindi dal tipo di mercato che si dovrà effettuare. E’ giunto comunque il momento di affondare i colpi e concretizzare trattative che si prolungano da tempo.

Secondo il Corriere dello Sport, indipendentemente dalla permanenza di Maicon, i nerazzurri dovrebbero riportare in Italia Aleksandar Kolarov, e portare nuova spinta sulla fascia opposta. Il serbo del City, al quale Mancini ha preferito anche ieri Clichy, tornerebbe volentieri in Italia, magari a cifre oneste.

Ma sarà il centrocampo, il settore dove la dirigenza nerazzurra dovrà concentrare gli sforzi maggiori. Guarin e Poli verranno quasi sicuramente riscattati anche a fronte di un grosso investimento, in quanto la linea mediana ha bisogno come il pane di forze fresche e gioavani dinamici. Tra le tante trattative, quella di Mauricio Isla è la più concreta; l’Udinese chiede 15 milioni ma considerando il fatto che il cileno arriva da un lungo stop potrebbe abbassare la cifra. Poi c’è la questione Sneijder, se dovesse partire ci saranno le liquidità giuste per potere andare all’assalto di Lucas.

Per l’attacco Lavezzi rimane il sogno di Moratti, che recentemente non ha smentito una possibilie trattativa. L’altro obbiettivo è il ritorno di Mattia Destro che sarà il nuovo vice Milito.

Fonte: fcinter1908.it