Caso Yuto: non vuole operarsi, l’Inter insiste

In casa Inter “tiene banco il caso Nagatomo”. Lo scrive la Gazzetta dello Sport, che spiega la divergenza di opinioni tra il giapponese e il club in relazione all’infortunio al ginocchio.

“Yuto si è lesionato il menisco del ginocchio sinistro nel derby del 24 febbraio. Dopo 50 giorni di terapia conservativa, toccato duro il 14 aprile contro il Cagliari, il giapponese si è rotto il menisco. Rientrato dal consulto di Osaka convinto a tentare il recupero di nuovo per via conservativa, Nagatomo anche ieri si è sottoposto a terapie specifiche. L’Inter preferisce la via chirurgica e non dispera che il terzino si convinca ad operarsi entro la prossima settimana”, si legge.

In questi casi, i tempi di recupero sono relativamente brevi: si passa dai 30 ai 50 giorni di stop prima di poter riprendere l’attività agonistica. Un intervento simile a quello operato a inizio stagione ad Handanovic. Evidentemente, Nagatomo non vuole rischiare di perdere la Confederations Cup con la sua nazionale, ma in tal caso sarebbe a grosso rischio il ritiro estivo con l’Inter.

Fonte: fcinternews.it