Caso Hernanes: Inter e Lazio trattano per 15-18 mln, fra lacrime e contestazioni

Hernanes-Lazio-Inter: storie di lacrime, vil danaro, trattative serrate, contestazioni. Ieri il penultimo capitolo, oggi (anche perchè alle 23 si chiude il calciomercato) l’inevitabile epilogo. A meno di clamorosi colpi di scena (la vicenda Guarin-Vucinic insegna), il brasiliano firmerà con i nerazzurri per i prossimi 4 anni e mezzo ed esordirà già domenica sera nella trasferta in casa della Juventus.

Lacrime e vil denaro: il pianto improvviso e toccante di Hernanes di fronte e alcuni tifosi della Lazio che gli chiedevano una foto fuori da Formello ha scosso tutti. Il ragazzo in questo modo esce pulito dalla vicenda anche se a ben vedere i matrimoni, nel calcio, si fanno sempre in tre. I due club e il calciatore. Ecco perchè all’offerta di rinnovo da 2,5 più bonus di Lotito (rivelano fonti vicine al presidente) il brasiliano ha detto no grazie, visto che a Milano firmerà un contratto da 2,8 più bonus a salire fino a 3,4.

Trattative serrate e contestazioni: l’agente di Mbaye ha tolto ufficialmente il suo assistito dalla disputa. Ecco perchè Thohir dovrà comprare il cartellino di Hernanes tutto in cash sonanti. Per la formula si parla di un prestito oneroso di 2 milioni con riscatto ad una cifra ancora da decidere che oscilla fra i 13 e i 16. E proprio su questa cifra si tratterà in giornata, prima del sì del club capitolino e delle visite mediche del giocatore, a quanto pare giù fissate.

A casa Lotito regna il silenzio più assoluto. Silenzio che si trasforma in frastuono se si esce dalla dimora dell’imprenditore di qualche metro. Infatti per tutta la sera di ieri e fino a notte fonda, oltre 200 tifosi laziali hanno manifestato il loro dissenso all’operazione. Tutto pacificamente, scortati a vista dalla polizia. Ma se il rapporto fra ultras laziali e Lotito era già logoro da tempo, questa potrebbe essere la goccia che farebbe traboccare un vaso colmo, pesante… uno di quei vasi che, se rotto, non si aggiusta più.

Fonte: goal.com