Caso Alvarez, in settimana novità dalla FIFA

Nonostante Ricky Alvarez sia tornato a giocare con continuità alla Sampdoria di Montella, si aspetta ancora dalla FIFA un responso in merito alla querelle fra Inter e Sunderland. Sulla battaglia legale tra InterSunderland per il pagamento del cartellino del giocatore argentino potrebbero esserci novità a breve. Il caso finirà sotto la lente della FIFA nei prossimi giorni.

Il problema è ormai arcinoto: in ballo c’è il  riscatto chiesto dai nerazzurri e mai pagato dai Black Cats. In Inghilterra parlano della posizione del Sunderland, ancora speranzoso di ottenere la ragione: i Black Cats secondo il Northern Echo, sono fermamente convinti di non dover pagare la quota di 7,5 milioni di sterline concordata fra club al momento dell’intesa sul prestito iniziale. La motivazione è sempre legata al fatto che l’Inter non avrebbe permesso loro di curare correttamente Alvarez durante il suo infortunio.

Per questo in settimana Ryan Sachs, il direttore sportivo del club inglese, si recherà a Zurigo per discutere del caso con i massimi vertici della FIFA. Nel frattempo, anche in Inghilterra si sono accorti delle ottime condizioni in cui versa il giocatore argentino: in pochi mesi, Alvarez sta recuperando la migliore condizione e sta giocando con continuità con la maglia della Sampdoria. Segno che l’infortunio è ormai alle spalle e che può ancora recitare un ruolo di primo piano in un campionato importante come quello italiano.

Anche su questo si baserà la richiesta nerazzurra, che per alcuni versi tifa per un impiego costante e proficuo del suo ex giocatore da qui alla fine del campionato.

FONTEeuropacalcio.it