Carattere da ribelle e colpi alla Eto’o, questo è Andy Polo

Oltre ad Hernanes e D’Ambrosio il mercato invernale dell’Inter ha visto arrivare nell’ultimo giorno utile per effettuare trasferimenti l’attaccante peruviano Andy Jorman Polo Andrade meglio noto semplicemente come Andy Polo. Il giovane classe 94 fu vicino al trasferimento in Italia già 3 anni fa quando esplose al Campionato sudamericano Under-17 ancora sedicenne, a chiedere informazioni su di lui fu il Genoa di Enrico Preziosi che lo bloccò e lo lasciò in prestito alla sua squadra di allora, il Club Universitario de Deportes, fino al compimento della maggiore età, almeno nelle intenzioni. Il ragazzo di Lima però di lì in avanti si sentì già arrivato e mostrò un comportamento tale da portare il grifone a tirarsi indietro e lasciarlo in patria, lo scorso anno Polo lasciò comunque il suo primo club da professionista per passare all’Universidad de San Martin, si arrivò addirittura alla battaglia legale e al pronunciamento della Camera di Conciliazione del Perù per permettere il trasferimento, con la nuova squadra l’attaccante ha segnato 4 gol in 28 partite mostrando quelle che sono le sue caratteristiche principali ovvero corsa, rapidità e fiuto del gol, il paragone con Eto’o è venuto come logica conseguenza tra gli addetti ai lavori. La sorpresa e la nuova opportunità di arrivare in Europa arriva nei giorni scorsi per Andy come detto, i buoi rapporti con gli uomini mercato del Sud America di Marco Branca, gli stessi che negli anni passati consigliarono al direttore tecnico interista Paulinho e Lucas, non presi all’epoca per mancanza di liquidità, permettono alla società meneghina di accaparrarsi il peruviano che ora a Milano se riuscirà a contenere il suo carattere da ribelle potrà certamente venir fuori e confermare il paragone pesante con il centravanti africano attualmente al Chelsea ed ex nerazzurro, il talento per farlo non gli manca di certo.

Fonte: europacalcio.it