Capitale, Inter in crescita: superato anche il Milan

Balzo in avanti dell’Inter nella classifica delle società europee giudicate in base alla qualità del loro credito, stilata per il secondo anno da S&P Capital Iq. Sono 44 i club analizzati sulla base di 24 indici poi raggruppati in tre categorie: operatività, solvibilità, liquidità. La somma di queste tre dà la classifica finale. Ai primi tre posti, Ajax, Arsenal e Bayern. La prima delle italiane è il Livorno, salita dalla posizione 21 alla 12. La Juventus conquista due posti, al 14°, mentre la Fiorentina ne perde uno e passa al 15°. Rispetto all’anno scorso, è brillantissimo il recupero della Roma, dalla posizione 37 alla 21: grazie soprattutto ai risultati sul campo, le sue entrate sono passate da 129 milioni di dollari al 30 giugno 2014 a 185 al 31 marzo 2015. Ha così potuto superare la Lazio, scesa dal 15° al 22° posto, appena davanti al Bologna.

Curiosa la situazione dell’Inter. Le entrate sono crollate dai 350 milioni di dollari del mitico 2010 agli attuali 180. È però migliorato il capitale, il che l’ha messa in una posizione top per quel che riguarda la solvibilità. Risultato: è balzata dalla posizione 43 alla 34. Davanti al Milan, sceso di un posto, al 36°. La questione dello stadio di proprietà, però, potrebbe rafforzare parecchio le finanze del club di Berlusconi: il direttore della ricerca Pabvle Sabic sostiene che le entrate dai biglietti sono in genere calate in percentuale del totale, ma soprattutto perché sono cresciute le altre voci (tv, merchandising); rimangono però importanti. Infine, Udinese al posto 37 e Palermo 39°.