Capello sicuro: “Scudetto, l’Inter è tornata grazie alla bravura di Mancini sul mercato”

Per Fabio Capello sono tornate le famose 7 sorelle del calcio italiano. Intervistato in esclusiva da La Repubblica, l’ex ct della Russia ha parlato così della bagarre scudetto che si è accessa in questo avvio di campionato: “Sembra di essere tornati ai miei tempi, quando erano in sette a partire per lo scudetto. I fattori sono diversi: i progressi continui della Roma, la grande crescita del Napoli, la maturazione della Fiorentina che dopo aver fatto bene con Montella adesso con Paulo Sousa ha preso coscienza di essere una grande e di avere tutte le carte in regola per essere davvero protagonista. E poi è tornata l’Inter. Come ho detto più volte Mancini è bravissimo a fare mercato e costruire una squadra. La sta ancora assemblando, ma intanto questi risultati positivi gli garantiscono il riparo dalle polemiche: lavora tranquillo”.

Le capolista, Inter e Fiorentina, hanno la percentuale più alta di possesso palla in Serie A, cosa significa? “Liedholm diceva: finché abbiamo la palla noi, non ce l’hanno loro. È un dato positivo, ma non come valore assoluto: va sempre interpretato. La Fiorentina fa possesso con il baricentro molto alto, va a caccia del pallone più rapidamente. L’Inter è aggressiva ma nella sua metà campo, ha degli sbocchi offensivi diversi. Il Napoli recupera tanti palloni e verticalizza subito”.