Cancelo stuzzica l’Inter: «Ho scelto la Juve per vincere dei titoli»

Dopo l’ottima stagione con l’Inter, Joao Cancelo è pronto a giocare di nuovo in Serie A ma questa volta con i colori bianconeri addosso. E’ stato presentato ufficialmente quest’oggi alla stampa e ai tifosi nella sala stampa dell’Allianz Stadium. La prima domanda a cui il portoghese ha risposto è stata, come lecito attendersi, su Cristiano Ronaldo suo connazionale: «E’ un grande piacere essere arrivato qui alla Juventus. Sarà un grande piacere giocare insieme a Cristiano Ronaldo, il migliore al mondo. Di sicuro alzerà il livello di questa squadra, speriamo di poter alzare trofei insieme». L’obiettivo con l’arrivo di Ronaldo sarà di nuovo centrare la terza Champions League della storia bianconera. Cancelo si dice pronto: «Penso che quello di vincere la Champions League non sia un obbligo, ma essendo la Juventus una delle migliori squadre d’Europa dobbiamo necessariamente competere per vincerla».

Il portoghese non rinnega assolutamente la sua esperienza all’Inter, anzi: «‘Inter è stata una tappa importante della mia carriera, grazie all’esperienza in nerazzurro sono migliorato. In Serie A c’è più attenzione all’aspetto tattico, in Liga c’è più tecnica. Penso comunque di essere migliorato nei miei punti deboli e di voler continuare a migliorare». Anche se non gli risparmia una velata frecciatina: «Juventus e Inter sono club importanti. Ho scelto di venire qua per vincere titoli». L’impatto col mondo bianconero è stato più che positivo: «Mi sto ambientando, tutti mi hanno accolto in maniera splendida, soprattutto i campioni. L’anno scorso mi ricordo bene la sfida Inter-Juventus, ma adesso sono dall’altro lato della barricata. In quel caso mi hanno impressionato i vari Higuain, Dybala, Douglas Costa e Chiellini in difesa. Stiamo lavorando bene con Allegri, che ha le idee chiare».

L’obiettivo è uno solo, riconquistare la Nazionale: «Sento la responsabilità per essere stato pagato così tanto, ma spero che grazie all’aiuto di Allegri dimostrerò che ne è valsa la pena. Inter? Avevano il diritto di portermi acquistare ma non lo hanno esercitato, così adesso sono alla Juventus. Mi è dispiaciuto molto non essere stato convocato per la Coppa del Mondo. Ma adesso con l’arrivo alla Juventus spero di poter riconquistare anche la Nazionale».

FONTEcalcionews24.com
CONDIVIDI