E se ci salvano ancora una volta Zanetti e Cambiasso…

Domenica sera a San Siro abbiamo assistito ad una brutta prestazione dell’Inter. Sembra che la squadra nerazzurra non abbia ancora una identità ben precisa e che alcuni giocatori fossero in campo solo per far numero.

A salvare la Benamata ci hanno pensato Zanetti e Cambiasso: la bellezza di 71 anni in due. 71, avete capito bene. Il Capitano si fa come al solito la sua galoppata per tutto il campo, riesce a superare qualche avversario tenendo il pallone incollato ai piedi e fa un assist preciso al Cuchu che riporta il risultato in parità. Il Cuchu entra nel secondo tempo al posto dell’infortunato Mudingayi (a cui auguro una buona guarigione), preferito insieme a Gargano per avere più forza fisica, ma ben presto si  rivela una scelta non proprio indovinata vista l’incapacità di mettere ordine nell’impostazione del gioco.

Ma purtroppo i due argentini non saranno eterni. Il Capitano ha già annunciato che giocherà solo un altro anno e per Cambiasso dovrebbe essere previsto un adeguamento del contratto per l’estate. In agosto Zanetti spegnerà 40 candeline mentre il Cuchu 33. Per quantosi potrà andare avanti con loro? Iniziare a pensare a qualche buon sostituto per quei giocatori che non possono assicurare un futuro di lunga durata sarebbe già un buon punto di partenza.