Cambiasso: ”Non sono vecchio e continuerò a giocare. L’Inter ha fatto il Triplete con…”

Cambiasso
Esteban Cambiasso

Esteban Cambiasso ha parlato al quotidiano Repubblica della sua stagione all’Inter e del suo futuro, oltre che della situazione generale del calcio italiano, queste le parole del Cuchu: “Ho un unica certezza per il futuro prossimo, continuerò a giocare, al momento non so ancora dove, non ho sentito nessuno della società ma nemmeno ho avuto contatti con altri club. In molti si sono stancati di me forse e non notano che ho da 10 anni a questa parte una media di 40 partite a stagione, c’è una visione superficiale nel calcio, contano altre cose non l’età, campioni ci si può essere a 19 come a 33 anni, noi all’Inter abbiamo già preso uno di 32, Vidic, per l’anno prossimo, al Barcellona Xavi gioca nel mio ruolo ed ha la mia età, stessa cosa per Pirlo che potrebbe continuare fino a 70 con i colpi che ha. In Italia siamo oggi un po lontani economicamente da altri club ma non è un problema degli ultimi anni, credo che l’ultima volta che un italiana si è permessa di portar via un campione ad altri sia stato nel 1997 con Moratti che prese Ronaldo al Barcellona, oggi la Juve che è quella spende di più non potrebbe andar a comprare un titolare del Real Madrid ad esempio mentre loro potrebbero farlo. Il problema però non è questo, questo può essere superato con le idee e le capacità, l’Inter nel 2010 ha fatto il Triplete con scarti di altre società come Eto’oSnejider o Lucio“. 

Fonte: europacalcio.it