Calciopoli, il Consiglio di Stato conferma: radiazione a Luciano Moggi!

​Calciopoli si chiude definitivamente? Forse… Sicuramente ieri si è chiusa ufficialmente la carriera sportiva di Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus. Big Luciano si era rivolto al Consiglio di Stato dopo le sentenze emesse dalla giustizia sportiva che avevano condannato Luciano Moggi alla radiazione. L’ex dirigente bianconero, condannato per i noti fatti di Calciopoli, non potrà più svolgere il suo ruolo in ambito sportivo perché anche il Consiglio di Stato ha confermato la radiazione dal mondo del calcio per Lucianone.

Nella giornata di ieri, come riportato dal “Corriere della Sera”, la quinta sezione del Consiglio di Stato ha emesso la propria sentenza rendendo definitiva la radiazione. La decisione della Corte Federale della FIGC, emessa l’11 maggio del 2012, resta insindacabile e rimane valida la “preclusione a vita alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Federazione calcio” e ha ritenuto “inammissibile per difetto di giurisdizione del giudice statale” il ricorso presentato da Luciano Moggi.

Si chiude così la carriera di Big Luciano. Moggi ha diretto la Juve per 12 anni, dodici anni che lo pongono tra i dirigenti calcistici più importanti a livello nazionale ed internazionale; in questi 12 anni la Juventus ha vinto 7 Scudetti (di cui 2 revocati), 1 Coppa Italia, 4 Supercoppe italiane, 1 Champions League, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Supercoppa Europea ed 1 Coppa Intertoto. Inoltre, la squadra bianconera nella sua gestione ha raggiunto altre due finali di Coppa Italia, tre di Champions League, e una di Coppa UEFA.

FONTE90min.com