Calciomercato per puntare all’Europa League

L’inattesa, anche perché arrivata a tempo quasi scaduto, sconfitta contro il Torino di domenica scorsa, relega l’Inter al decimo posto in classifica e a ben 10 punti di distanza da quel terzo posto che è l’obiettivo stagionale principale dei nerazzurri. Per questo diventa ora quanto mai importante per la squadra di Mancini provare a vincere l’Europa League, ‘ingresso di servizio’ per la massima competizione europea per club.

Per puntare a vincere il trofeo europeo, però, occorrono rinforzi, visti anche i nuovi infortuni che hanno colpito la rosa dell’Inter: quelli di D’Ambrosio e Andreolli, che dovranno stare ai box per quasi un mese, che sono andati ad infoltire l’infermeria nerazzurra. Così, Mancini, dopo aver accolto nel weekend il nuovo arrivo Brozovic, spinge per l’acquisto di un altro paio di giocatori in quest’ultima settimana di calciomercato e li avrebbe individuati in Jeison Murillo e Lassana Diarra.

Per Murillo, l’Inter aveva già trovato un accordo col Granada per il trasferimento in estate e quest’oggi l’uomo-mercato nerazzurro, Piero Ausilio, incontrerà Pozzo, proprietario del Granada, nonché dell’Udinese, per definire i dettagli dell’operazione. Su indicazione di Mancini, però, Ausilio proverà anche a portare da subito in rossonero il colombiano.

Altro giocatore nel mirino dell’Inter è Lassana Diarra, che è ai ferri corti col proprio club, il Lokomotiv Mosca, e vede di buon occhio l’approdo all’Inter. Prima di Natale Diarra aveva già fatto le visite mediche per l’Inter, così il suo arrivo dipende solo dalla vertenza in corso col Lokomotiv. Alternativa a Diarra è il centrocampista del PSG Thiago Motta, che all’Inter ha fatto molto bene in passato, ai tempi del ‘triplete’ e potrebbe ora tornare altrettanto utile.

FONTEgoal.com