Il mercato dell’Inter sta per entrare nel vivo. Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, che ribadisce ciò che proviene dall’Uruguay, c’è un nome a sorpresa per la fascia sinistra dell’Inter: si tratta di Facundo Torres, esterno classe 2000 del Penarol.

“L’indiscrezione viene accompagnata dal punto sulla trattativa: al club uruguaiano sarebbe arrivata un’offerta da 12 milioni a fronte di una clausola rescissoria di 17”, spiega la Rosea che riferisce però come l’Inter potrebbe anche concludere l’operazione ma non ora. La priorità resta la cessione di un big, con Hakimi il maggiore candidato a lasciare. “Il Psg resta in pole position ma anche fermo sull’offerta da 60 milioni, mentre il Chelsea starebbe provando il sorpasso, ma inserendo nell’operazione un paio di contropartite. E dalle parti di viale della Liberazione la chiusura è totale: 80 milioni, solo cash”.

Nonostante ciò, l’Inter continua a seguire anche Emerson Palmieri, in rotta con il Chelsea malgrado la Champions vinta. I blues chiedono 20 mln di euro e la trattativa, al momento, è ferma. Chi si candida per il ruolo di esterno sinistro è Mathias Olivera del Getafe per il quale c’è una clausola da 20 mln ma – riporta la Gazzetta – potrebbero bastare anche 14 mln. “Al momento resta una candidatura più che una reale trattativa. Un’ipotesi, insomma, non un vero obiettivo come Emerson Palmieri, l’uomo scelto dall’Inter e Inzaghi per aprire il nuovo ciclo nerazzurro”, chiosa la Rosea.

FONTEfcinter1908.it