Brozovic ha conquistato Mancini: rinnovo pronto fino al 2021. Ma…

Marcelo Brozovic è la classica espressione del detto: il lavoro alla fine paga. Il giocatore croato, arrivato a Milano agli inizi del 2015, è riuscito ad affermarsi con la maglia dell’Inter ed a convincere Roberto Mancini che, invece, all’inizio di questa stagione l’aveva un po’ lasciato ai margini mentre ora sembra essere diventato un elemento imprescindibile essendo di fatto l’unico centrocampista di qualità e in grado di dare un senso geometrico alla manovra offensiva. Brozovic, strappato un anno fa a una folta concorrenza, sta trattando con il suo entourage il rinnovo di contratto con il club nerazzurro. Quattordici mesi fa il croato firmò fino al 30 giugno 2019 con un ingaggio di 1.2 milioni più bonus.

Adesso l’Inter ha deciso di premiare la sua crescita e di alzare lo stipendio a livelli superiori. Difficile che si arrivi ai 2 milioni netti, ma fra parte fissa e variabile è probabile che Brozovic – che dovrebbe legarsi fino al 2020 se non 2021 – raggiunga tale cifra. Un rinnovo, però, che servirà all’ex Dinamo Zagabria per migliorare il suo status economico, ma all’Inter per rafforzare la sua posizione sul mercato.

FONTEfcinter1908.it