Saranno 40-45 milioni (bonus compresi) i milioni messi sul piatto oggi dalla Juventus per Gleison Bremer, con un contratto da 4-4,5 milioni netti a stagione per il brasiliano. Questa l’offerta dei bianconeri che cercano di chiudere il sorpasso all’Inter, ferma sulla valutazione di 30 milioni più bonus e il prestito di Casadei. Giornata chiave secondo il Corriere dello Sport in tal senso, con Cairo che sa perfettamente come in questa trattativa vanno valutati diversi aspetti. “Cairo da imprenditore vuole monetizzare la partenza di Bremer, ma sa bene che per i tifosi granata vedere il loro numero 3 con la maglia bianconera nel prossimo derby sarebbe un colpo al cuore – si legge -. Ma c’è di più: Gleison ha firmato il rinnovo del contratto a febbraio, quattro mesi prima della scadenza, facendo un grande regalo al Toro che altrimenti lo avrebbe perso a zero. Questo particolare la dirigenza granata non lo ignora. E’ chiaro se l’offerta della Juventus sarà superiore di 10 milioni a quella dell’Inter, la partita sarà chiusa (almeno tra le società). Se però il margine fosse più ridotto e Zhang approvasse un rilancio…”.

Per Inzaghi sarebbe un duro colpo da incassare, dopo aver creato in questi mesi anche un feeling forte con Bremer. “L’Inter sa di non essere padrona del suo destino perché la sua proposta sarà superata, ma confida in un rilancio di Zhang (se ce ne sarà bisogno, il pressing di Inzaghi su Steven sarà analogo a quello… per Lukaku) e… sulle parole di Bremer. Negli scorsi mesi l’ex Atletico Mineiro aveva assicurato che la sua volontà avrebbe pesato più di quella del suo presidente. Sarà davvero così?”, si domanda il Corsport.

FONTEfcinternews.it