Brasile, la guardalinee sfida il maschilismo e sfila al Carnevale: “Ma sogno la Serie A”

Suelen Mayara, guardalinee e modella brasiliana, sarà una delle grandi attrazioni del carnevale di Sao Paulo. La Mayara, però, non dimentica il suo sogno, che è quello di arrivare a fare l’assistente nel campionato paulista: “Ho avuto un infortunio e sono stata fuori un anno. Ora la carriera calcistica, nel mese di febbraio, si ferma. Poi tornerò sui campi. Non ho ancora lavorato nel Campionato Paulista ma, dio volento, una volta concluso il corso è una cosa a cui aspiro. Ma ho già partecipato a partite di grandi club come São Bento, Audax, Corinthians”, ha spiegato a UOL.

I PRECONCETTI – “Ho il mio lavoro, che è quello di modella. E poi c’è arbitrare, che è una cosa che faccio insieme al mio lavoro di modella. Attualmente, quella di arbitro non è una carriera certa. E’ un lavoro che ti costringe ad avere un altro lavoro. Ma credo che le persone che dicono che il mio lavoro di modella rovinerà quello di arbitro dovrebbero smetterla. E’ la mia professione essere arbitro e modella. Tutto quello che faccio, le foto, gli eventi, fa parte del mio lavoro. Non deve esistere questo tipo di preconcetto”.

FONTEfcinter1908.it