Botta-Cagliari, pista fredda: le ultime

Ruben BottaRuben Botta e un futuro tutto da decifrare. L’argentino ex Tigre ha favorevolmente impressionato tifosi e compagni di squadra nonostante sia stato utilizzato con il conta gocce dal tecnico Mazzarri. Nelle ultime settimane sono circolate numerose voci su Botta, proviamo a fare un pò di chiarezza. Botta non ha ancora preso una decisione, a Milano si è integrato bene ed è molto affezionato all’Inter. Secondo quanto ci risulta, non ha ancora chiesto la cessione anche se vorrebbe maggiori garanzie. Non un posto da titolare, in un grande club sarebbe un’eresia ma maggiore considerazione. Negli ultimi mesi i contatti tra l’entourage del giocatore e il direttore Ausilio sono stati meno costanti e non trovano conferme le voci che lo vogliono nel mirino del Cagliari. Possibile un vertice a metà giugno, con l’arrivo dell’agente Levinton in Italia per fare il punto della situazione.

BOTTA VUOLE RESTARE IN EUROPA – Nonostante le poche presenze totalizzate nella seconda parte di stagione, Botta è un profilo che interessa a diversi club. Sono arrivati sondaggi sopratutto da società delle Bundesliga e dalla Spagna, contatti informali sulla situazione del giocatore. Botta paice ancora al Torino che aveva fatto di tutto per portarlo alla corte di Ventura a gennaio. Questa è una soluzione che potrebbe riprendere quota, sopratutto nel caso i ganata non riescano a chiudere la trattativa Lanzini con il River Plate. Rispedite al mittente, per il momento, le offerte pervenute dal Brasile: l’intenzione è quella di proseguire il cammino in Europa, per recitare un ruolo da protagonista.

Fonte: calcionews24.com