Bologna-Inter 1-1: brutta gara dei nerazzurri, a segno con Icardi

Icardi (su rigore) rimedia al vantaggio di Verdi

Per una notte saremo ancora primi, ma la prova del nove si è rivelata un mezzo passo falso. L’Inter di Icardi, Spalletti e Perišić impatta a Bologna contro i padroni di casa, che dal canto loro non demeritano affatto, andando in vantaggio e conducendo per larghi tratti la partita.

Primo tempo sottotono 

Eccettuati i primissimi minuti di gioco, il Bologna ha sempre in mano il pallino della gara. Dopo qualche tentativo sventato da Handanovič, i felsinei trovano il vantaggio. Verdi, marcato male dai nostri centrocampisti, avanza quasi indisturbato sino alla nostra area e scarica un sinistro che infila il nostro portiere. Siamo al minuto trentadue, e l’Inter accusa il colpo. Il Bologna propone buone trame che però, per nostra fortuna, non vengono finalizzate. Si va al riposo con i rossoblu avanti di una rete. Brutta la prima frazione disputata dalla nostra squadra, parsa un po’ irrispettosa nei confronti dell’avversario.

Éder “decide” la gara

Il calciatore italo-brasiliano, subentrato a un J. Màrio in serata no, si guadagna il rigore che fissa poi il risultato finale. L’ex nerazzurro Mbaye cade e trascina con se a terra Éder. L’arbitro assegna il rigore che Icardi realizza. La  gara, nonostante i nerazzurri disordinatamente ci provino, non ha altri sussulti. Si esce quindi dallo stadio Dall’Ara con un punto, che tutto sommato, visto il tenore della prestazione, non è da buttare. Certo è che le prossime gare dovranno essere un’altra storia, per non risvegliare certi fantasmi che parevano sopiti.