Bluff di Cellino: Nainggolan verso l’Inter

Da Cagliari è partita la strategia per portare Radja Nainggolan (26) all’Inter. Prima le parole del presidente rossoblù Cellino, che ha aperto a un trasferimento del centrocampista belga alla Juventus smentendo qualsiasi contatto con i nerazzurri, poi quelle del direttore sportivo Salerno, che ha rincarato la dose: “Lui e Pinilla farebbero comodo all’Inter, ma non ci sono stati contatti concreti recentemente, nonostante le parole di Thohir”. No, non è un paradosso. Il can can mediatico arrivato dall’isola è il più classico dei messaggi subliminali indirizzati alla nuova proprietà per alzare la posta nel caso in cui il giocatore di origini indonesiane rientrasse effettivamente tra gli obiettivi di mercato per la prossima stagione.

Nainggolan molto difficilmente si muoverà già a gennaio, perché Cellino è pienamente consapevole che in estate avrebbe maggiori possibilità di innescare un’asta che coinvolga anche alcune formazioni straniere (Zenit San Pietroburgo e club di Premier League restano sullo sfondo) e gli consenta di monetizzare al massimo la cessione del suo calciatore. Sotto contratto col Cagliari fino a giugno 2015, difficilmente il belga partirà per meno di 15 milioni di euro. Ecco che il presidente dei rossoblù ha deciso di utilizzare la classica strategia del “dire a nuora perché suocera intenda” per spingere soprattutto l’Inter a mettere sul piatto la sua offerta. Thohir come risponderà?

Fonte: calciomercato.com