Blitz Inter a Londra: si parla con l’Arsenal

Blitz a Londra. Nuova missione per il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, che non mancherà anche questa volta di volare in giro per l’Europa in occasione degli appuntamenti di Champions League. Incontri con agenti, giocatori da osservare, trame da portare avanti: così nacque l’operazione Jovetic un anno fa, così potrebbero nascere gli affari del futuro di un’Inter che dovrà comunque aspettare di capire se entrerà in Champions League o meno prima di poter affrontare un concreto discorso acquisti, eccezion fatta per il colpo Banega che vi abbiamo ancitipato su Goal in tempi non sospetti.

Ausilio sarà in UK, appuntamento all’Emirates per vedere Arsenal-Barcellona, un’occasione utile per tanti contatti. Anche perché ai Gunners intrigano parecchio i gioielli nerazzurri: Wenger stravede per Maurito Icardi, lo prenderebbe di corsa, ha mandato spesso i suoi scout a seguirlo da vicino in questi anni. E allora chissà che non ci scappi una chiacchierata, pur essendo valutato tanto (almeno 40 milioni) dall’Inter.

Discorsi lunghi e non immediati, come l’apprezzamento del club nerazzurro per Francis Coquelin, centrocampista classe ’91 dell’Arsenal con ottime doti e pupillo di Wenger. Quasi impossibile immaginare che possa andar via, ma un’occhiata di aggiornamento non guasta mai (col contratto in scadenza nel 2018).

Su tutti, il più apprezzato è Marcelo Brozovic: ai Gunners intriga da tempo, già a gennaio primi contatti coi suoi agenti, poi non se ne è fatto nulla. La valutazione è cresciuta e sfora i 20 milioni per l’Inter; troppi secondo l’Arsenal che resta però sempre aggiornato sugli sviluppi che riguardano l’ex Dinamo Zagabria.

Ma non è tutto. Perché sugli spalti dell’Emirates potrebbe comprarire anche l’agente diAdrien Rabiot, gioiello del Paris Saint-Germain che Mancini adora e l’Inter prenderebbe volentieri per il centrocampo del futuro: al momento il Psg non ha aperto a una cessione, ma col procuratore e con la mamma del ragazzo i rapporti sono ottimi, se ne parlerà se dovesse esserci questo blitz all’Emirates. Al sapore di Champions, con l’Inter che studia, tiene contatti e pensa a Rabiot. Senza volersi privare di Icardi, più facile che Brozovic sia sacrificato. Ma serviranno 20 milioni…

FONTEgoal.com