Blitz di Moratti per Tevez

Sempre più in salita il mercato dell’Inter. Moratti ha perso Lavezzi, lasciando per sovrappiù al Napoli un Pandev che avrebbe potuto fare molto comodo a un attacco nerazzurro numericamente precario. Si è fatto soffiare dalla Juve l’udinese Isla. Corre il rischio di non arrivare neppure a Lucas, per il quale il San Paolo chiede un sacco di soldi. Lo stesso Giovinco è diventato un obiettivo per niente facile, in quanto la Juve si metterà sicuramente di traverso. Rischia adesso di perdere pure Mattia Destro, il cui arrivo in nerazzurro era dato per cero. L’ipotesi non è così balzana. Vediamo perché. Su Longo-Destro si incrina l’asse Inter-Genoa? La cronaca registra un pepato botta e risposta tra Genoa e Inter. Oggetto del contendere l’arrivo a Milano di Mattia Destro, dato quasi per fatto in cambio del rinnovo della comproprietà ai grifoni del gioiellino nerazzurro Longo. A cominciare è stato il dg rossoblù Lo Monaco, che ha rilasciato una dichiarazione pungente: “Posso garantire che Longo l’anno prossimo giocherà con noi. Crediamo nel ragazzo come ci crede l’Inter del resto. Destro? Vedremo come andrà il mercato, ma ha già una casa che è il Genoa”. Una riflessione a voce alta che non è affatto piaciuta in casa nerazzurra. Moratti giovedì sera era stato chiaro: “Destro è forte, ma abbiamo anche Longo che è bravo e si sta costruendo. Dobbiamo decidere cosa fare con lui”. Nel pomeriggio la replica di Branca sul fronte nerazzurro: “Sulla vicenda Destro-Longo non c’è ancora nulla di certo e sono sorpreso che qualcuno abbia delle certezze. I due presidenti stanno parlando da tempo”. Destro si, Destro no? Branca ha tutte le ragioni. Sono stati Preziosi e Moratti a chiudere tra loro l’affare Palacio, sottoscrivendo nel contempo un accordo per l’arrivo di Destro in nerazzurro. L’Inter, certa del trasferimento, ha dato il suo ok al rinnovo della comproprietà di Longo e al suo passaggio al club ligure per la stagione 2012-2013. Tutto coordinato in funzione del fatto che il Genoa proprietario di metà cartellino (l’altra metà è del Siena) si adoperasse per favorire il rientro all’ovile di Destro a un prezzo ragionevole. La trattativa si è un po’ arenata e l’Inter fa ostruzionismo sul passaggio di Longo al Genoa. Staremo a vedere. Verso il riscatto di Poli? La prossima settimana è in programma l’incontro con la Sampdoria che dovrebbe definire il riscatto di Poli, a una cifra inferiore rispetto ai 6 milioni pattuiti. Possibili alcune contropartite tecniche (Faraoni? Juan?). Blitz di Moratti per Tevez, l’argentino è ora ad un passo dal vestire la maglia nerazzurra.

Fonte: europeo2012.it